Non chiamatele bambole; Barbie bunga bunga non esisterà MAI!!

Da qualche giorno non faccio altro che vedere su siti di importanti giornali di moda, articoli  dove sono passati in rassegna i “look” delle donne che hanno a che fare con “l‘inciucio di corte” che sta coinvolgendo il mondo della politica.

Ora mi chiedo perchè giornali (che stimo tantissimo) e che si professano dentendori del buon gusto e quant’altro, sentono il bisogno di mettere in vetrina deternimati soggetti? Dalle foto poi proposte è anche abbastanza chiaro che di elegante e fascino da presunta first lady non vi è traccia…quindi? Se ne parla solo per unirsi al circo mediatico?!

Su facebook è partita un’iniziativa tanto carina quanto semplice, ecco la mail che mi è arrivata: In un periodo in cui la stampa, voyeristica e morbosa, sembra attribuire alle donne come unica professione “il lavoro più antico del mondo”; riscopriamo le grandi donne del passato, per permettere a quelle del presente di avere modelli diversi di identificazione e non inibire lo sviluppo di quelle del futuro.
Scegli una grande donna della storia e usane la foto nel tuo profilo.

Un modo per dire BASTA! Basta con queste bambolone pronte all’uso, pronte a mettersi in mostra solo per i loro interessi, se dobbiamo parlare di donne parliamone, purchè ci siano argomenti che vadano oltre le presunte relazioni!!! Anche Barbie è più interessante, ha praticamente ricoperto ogni tipo di professione esistente sulla terra, ecco pariamo di lei!!

Questa voce è stata pubblicata in Fashion & News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *