Valigia time!

Quella di preparare una valigia è un’arte sublime, non semplice come sembra, ci vogliono anni d’esperienza per giungere alla perfezione ed io modestamente, divento sempre più brava 😉

La maggior parte delle persone si trascina dietro enormi trolley pieni di cose che alla fine non mette; io ero una di queste: 20 paia di scarpe, una ciquantina di vestitini, gonne, pantaloncini, camicette e chi più ne ha più ne metta. Sembrava ci fosse una cadavere dentro, e trascinarla diventava un’inferno! Quello che alla fine usavo non era nemmeno il 10% di ciò che avevo portato, o peggio finivo col portare cose non coordinabili tra loro e il risultato era che con 3000 cose qualche amica doveva prestarmi “un pezzo” per completare l’agognato outfit!! Per non parlare della tragedia per chiuderle! Ricordo scene di panico in un albergo di Berlino con persone sedute sopra la valigia ormai troppo “ingrassata” per chiudersi. Eh si perchè se tremendo è chiuderla all’andata, quando è tutto ben piegato e stirato, chiuderla al ritorno diventa impossibile tra nuovi acquisti e vecchie glorie sgualcite e buttate alla rinfusa.

Poi c’è stata la svolta! L’anno scorso sono partita per un viaggio on the road attraverso Spagna e Portogallo con la mia dolce metà ed altri amici…..18 giorni praticamente in macchina a zonzo per 2 paesi passando dalla città al mare e dal mare alla cità??!?!?! PANICO! Oltretutto lo spazio per il bagaglio era minimo, quindi forza e coraggio, e dopo aver accettato il fatto cha la mia valigia non sarebbe stata più grande di un bagaglio a mano….per 18 giorni…. continuo a precisare, ho deciso di adottare il “metodo Agenzia”! Questo è un metodo infallibile che la mia migliore amica, il nome deriva da una vecchia e lunga storia, viaggiatrice veterana, adotta ormai da anni; lei lo fa con una certa professionalità e si perfeziona man mano che passa il tempo arrivando ad estremi impensabili…ma vi garantisco che si può fare!

Probabilmente la maggior parte degli uomini/metodici/perfezionisti adotta sempre questo metodo, ma per tutte coloro che sognano di varcare gli arrivi con 2 carrelli di bauli Vuitton, riuscire in questa impresa può sembrare solo un miraggio! Ebbene il metodo consiste nel mettere i capi principali, quelli che per voi sono fondamentali sul letto, dopo di che si passa a fare gli abbinamenti: Es. jeans + maglia bianca, verde, rosa, blu….sta bene con tutto? ok si mette in valigia…ottimizzando però le risorse, come l’abitino che va bene per il giorno ma anche per la sera, magari aggiungendo qualche accessorio, insomma basta tener presenti che tipo di vacanza si sta per fare e per quanto tempo. Vi assicuro che le vostre valigie si restringeranno.

Io ne ho appena finito di preparare una; visto che mi aspetta una bella traghettata e devo trascinarmi la valigia fino in cabina, ho optato per una morbida tipo borsone che posso tirare su tranquillamente tra le infime scalette delle navi (le odio infami! O.o ); devo dire che sono soddisfatta anche questa volta, sono riuscita a portarmi un pò di cose interessanti per questi dieci giorni di relax..(anche se sono già parecchio rilassata 😛 ). L’unica cosa che non riesco a ridurre è il beauty! toglietemi un abito, ma senza i miei prodotti preferiti per capelli o corpo potrei morire!!!

 

Ah! ho con me solo 4 paia di scarpe!! 😉

 

…non credo di riuscire a scrivere in questi dieci giorni, fortunatamente quest’estate “sembra non finire mai” ma nonostante sia già a zonzo da parecchio auguro ora buone vacanze a quelli che si godranno il mare (o qualsiasi altro posto) fino alla fine del mese, per chi invece è già di ritorno in città vi saluto ci vediamo a settembre pronti per l’autunno-inverno!!! 🙂

Questa voce è stata pubblicata in Life.. e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *